Nostra incantevole Italia

Nostra incantevole Italia

By Pino Corrias

  • Release Date : 2018-01-25
  • Genre : Social Science
  • FIle Size : 1.37 MB

Description

Nostra incantevole Italia “Questo libro è la mappa del mio viaggio nell’incantevole Italia di ieri e di oggi... Una geografia che prova a mettere ordine nel disordine della nostra storia.”

Portella della Ginestra e la strage mafiosa - Il Vajont - Il Teatro Ariston di Sanremo - Piazza Fontana - Ostia e l’omicidio di Pasolini - Viale Mazzini - Vermicino e il piccolo Alfredo - Via Fani e il sequestro di Moro Il Lingotto della Fiat - Il Pio Albergo Trivulzio e l’inizio di Tangentopoli  Capaci e la morte di Falcone - Arcore e Berlusconi - Pontida e Bossi - Cogne - L’Aquila - Casa Prodi e l’avvio dell’Ulivo – Lampedusa Sant’Ilario e la villa di Grillo - Il Lungotevere di Dagospia – Cinecittà - Il Quirinale
 
Ci sono luoghi rimasti nella nostra memoria collettiva che hanno marchiato la storia di questo paese e quella di ciascuno di noi. Eventi a cavallo di più generazioni che, in una combinazione di tragedia e commedia, misteri e svelamenti, restituiscono il senso di quello che eravamo, che siamo, che saremo. Settant’anni di storia italiana da ritrovare e raccontare, coniugando cronaca e politica, per svelare aspetti ancora sconosciuti o troppo volutamente ignorati.
La villa di Arcore, quella di Gelli e quella di Grillo raccontate da loro stessi, Ostia e l’ultima cena di Pasolini nella ricostruzione di Ninetto Davoli, Capaci e la cattura di Riina ricostruiti dal capitano Ultimo, i morti di Lampedusa nella testimonianza dei pescatori... Tutto si tiene, ciascuna storia ha un suo luogo e ha a che fare con il sangue, le miserie e i sentimenti della nostra vita, dalla mafia del bandito Giuliano (la strage di Portella della Ginestra) a quella di Provenzano (la strage di Capaci), i depistaggi di piazza Fontana, insieme ai drammi di Cogne, di Vermicino, del Vajont, dell’Aquila, ai rimpianti del Lingotto e del lavoro che fu, e all’eterno rito del teatro Ariston di Sanremo.
Pino Corrias ha il gusto giornalistico, la passione civile e la qualità della scrittura per offrire un’inedita “geografia” del carattere e dell’identità degli italiani, facendoci da guida in un inquietante labirinto di storie e personaggi sempre carichi di nuove risonanze, e sul cui senso non possiamo smettere di interrogarci, nella speranza un giorno di rimettere l’Italia con la testa in su.

keyboard_arrow_up